Tutto nel locale racconta una storia

Lo abbiamo già accennato nell’articolo relativo all’importanza di avere un buon caffè anche fuori da caffetterie e bar (trovate l’articolo qui). Ogni prodotto può essere impiegato nei nostri locali per fare un po’ di marketing e soprattutto per dare valore all’esperienza dei nostri avventori.
Lasciate che mi spieghi. Quello che voglio dire è che I prodotti tipici del territorio oppure salumi particolari o, ancora, ingredienti unici, possono divenire protagonisti della storia che vogliamo raccontare nel nostro locale.
Sì, perché che lo vogliamo oppure no, ogni locale che sia il bar sotto casa o il ristorante all’angolo racconta una storia. Questo avviene volontariamente oppure assolutamente senza l’intenzione di chi lo gestisce.
Mi spiego meglio con un esempio. La trattoria sotto casa dove vado a mangiare I tortelloni, dal momento che entro, mi racconta la storia della famiglia che la gestisce. Questo avviene tramite le foto del nonno (che è anche il fondatore), tramite la sfoglia fatta a mano, attraverso il servizio cordiale e l’ambiente familiare. Tutti questi aspetti raccontano una storia di famiglia e di tradizione e lo fanno anche senza che qualcuno venga al tavolo a fare lo spiegone della situazione.
Controindicazione della narrazione non volontaria dell’identità del nostro locale è che, nel caso ci sia personale poco attento, prodotti non particolarmente qualitativi o in generale si lavori più sui numeri che non sull’esperienza, la storia che verrà raccontata non sarà certo particolarmente coinvolgente per I nostri clienti.


Prendiamo in mano il racconto attraverso prodotti tipici e salumi particolari

Ok, abbiamo visto come la storia che racconta il nostro locale sia un aspetto importante, di cui dobbiamo tener conto. Ovviamente non possiamo certo pensare che questa sia fondamentale ovunque, ma se abbiamo un’attività che vuole diventare un punto di riferimento o semplicemente consolidare la propria posizione di mercato e offrire un’esperienza memorabile: beh, in questo caso, dobbiamo prendere il controllo della nostra storia.
Per fare questo abbiamo diversi strumenti. Uno dei più importanti passa attraverso i salumi e I prodotti tipici o, più in generale, gli ingredienti che proponiamo.
Come è evidente è molto diverso proporre un prosciutto anonimo oppure un Parma, magari di un salumificio artigianale molto conosciuto. Già solo questo fattore racconta del nostro locale la cura che mettiamo nella scelta delle materie prime e la passione che noi stessi abbiamo per il cibo e l’esperienza enogastronomica.
Per farvi un altro esempio concreto vi porto l’esperienza di uno dei nostri produttori la “Salumeria Eustachio”. Questa azienda nasce nel 1999 e si afferma sul mercato per un salume in particolare “La Regina di Marca”. Questo prodotto nasce dall’esperienza e dalla passione di Gianni e Paolo che uniscono nuove tecnologie e capacità alle preparazioni tradizionali del loro territorio.
Quello che otteniamo è un salume speciale, ricco di tradizione, ma al contempo frutto di un attento studio e di un’abilità unica nella lavorazione delle carni. Questo prodotto trainerà l’intero salumificio, facendolo crescere e rendendolo una realtà unica nel suo genere.
Ovviamente, grazie alla sua capacità di raccontare artigianalità e territorio la “Regina di Marca” è attualmente un salume che caratterizza anche molti locali e ristoranti, che ne hanno fatto una bandiera e che grazie a questo ingrediente migliorano la percezione dei loro clienti relativa alla qualità del loro intero menù.

Utilizzare I prodotti tipici per migliorare la percezione della qualità e fare storytelling

Quindi qual è il nostro obiettivo?
Per prima cosa, come già detto, prendiamo il controllo dello storytelling del nostro locale: Scegliamo noi cosa raccontare. Questo significa poter decidere quale immagine dare ai nostri clienti e, soprattutto, potergli davvero trasmettere tutto l’impegno che mettiamo ogni giorno per fare in modo che prodotti di qualità arrivino sui loro piatti nella loro forma migliore.
Questo ci porta all’ultimo punto, che è anche il succo della questione. Impegno, qualità dei prodotti e attenzione ai particolari possono essere davvero percepiti in tutta la loro importanza soltanto attraverso il racconto della nostra identità e di quella delle materie prime che utilizziamo. Da soli I nostri avventori non sempre sono in grado di percepire tutto quello che sta dietro I piatti del nostro menù. Dobbiamo raccontarglielo e scegliere materie prime di produttori che propongo qualità dei prodotti e particolarità, ci aiuta proprio in questo.
Date un’occhiata alla Regina di Marca e ditemi voi se non vi vengono in mente mille modi per valorizzarla e per raccontarla nel vostro locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.